Grande festa per i 150 anni dalla fondazione del Corpo dei Vigili del Fuoco di Tione. Intervenuti anche il Presidente Fugatti e gli assessori Tonina, Segnana e Gottardi 

Tione
Typography

Giornata importante per il corpo dei Vigili del fuoco di Tione, che ha festeggiato il 150esimo anno dalla fondazione, con i suoi rappresentanti, gli allievi e le loro famiglie, le autorità e la popolazione. Nel pomeriggio, dopo le manovre eseguite dai giovani allievi, la festa ha avuto in programma il saluto delle autorità, fra le quali il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il vicepresidente Mario Tonina, gli assessori Mattia Gottardi e Stefania Segnana, il sindaco di Tione Eugenio Antolini.

“Come Giunta provinciale siamo qui volentieri, ha detto Maurizio Fugatti, perché 150 anni sono un traguardo importante: tanta strada fatta, sacrifici, spirito di volontariato, solidarietà. È sacrificio e solidarietà mettersi a disposizione della propria gente, del proprio territorio e della propria comunità”. A quasi un anno dal drammatico evento climatico che ha colpito il Trentino, ha ricordato il presidente, “ancora emerge quanto siano importanti i corpi dei Vigili del fuoco: in caso di pericolo c’è chi mette a rischio la propria incolumità e la propria vita con coraggio a servizio degli altri”. In quella fase, ha ricordato ancora Fugatti, la solidarietà si è espressa anche fra gli stessi corpi dei Vigili del Fuoco, che hanno saputo fare squadra ed unirsi. “È ciò che contraddistingue noi e la nostra Autonomia, che grazie a voi ha un valore aggiunto rispetto ad altri territori. Siete voi con lo spirito che portate a dare questo valore aggiunto” ha concluso il presidente, che è rimasto piacevolmente sorpreso dai tantissimi giovani allievi presenti.

Mattia Gottardi ha ricordato la sua esperienza personale tra i Vigili del fuoco e ha ringraziato in particolare le famiglie che accompagnano e sostengono i volontari. “La divisa non la togli più, solo chi diventa pompiere lo sa. Senza di voi il Trentino sarebbe più povero” ha detto Gottardi.

Il comandante Alberto Bertaso ha brevemente tracciato la storia del Corpo di Tione, ufficialmente fondato l’11 giugno 1869. Esistono documenti dei primi anni dell’800 che parlano di guardie notturne al fuoco e già nel 1841 il Comune di Tione si dotò di una pompa a mano per incendi e di persone formate per utilizzarla. Tra le fila del Corpo, inizialmente composto da 22 pompieri, nel tempo si sono susseguite più di 350 persone. Attualmente il Corpo di Tione è composto da 42 vigili in servizio attivo, 5 vigili di complemento, un membro onorario, 16 allievi e 2 vigili sostenitori.

I volontari garantiscono in modo del tutto gratuito la sicurezza del proprio territorio, 24 ore al giorno e sette giorni su sette.  Nello scorso anno sono stati oltre cento gli interventi di soccorso tecnico urgente, tra i quali incendi di abitazioni e canne fumarie, allagamenti, incidenti stradali, supporto all’elisoccorso.