16
Tue, Jul

In Promozione sconfitte sia Settaurense che Condinese mentre in Prima categoria fa notizia la vittoria del Pinzolo Valrendena sul Pieve di Bono

Sport
Typography

 

 

 

Sulle odierne  sconfitte   subite   rispettivamente  da  Settaurense e Condinese ci sarebbe non solo da discutere ma anche da recriminare parecchio. E’ quanto si deduce origliando dentro e fuori i rispettivi spogliatoi.  Soprattutto per quanto concerne la squadra di Storo che sul campodel Cavedine Dro gli è stato prima negato un vistoso fallo da rigore quando i biancoverdi, già in vantaggio con Dubini, avrebbero potuto andare sul 2 a 0.  “Ai ragazzi nulla  da rimproverare perché al di là dei due episodi,  rigore negato prima a noi e poi largamente concesso a loro, potevamo benissimo pareggiare pur riconoscendo ai verde oro una invidiabile impostazione e buon gioco“ racconta con la sua solita sportività e signorilità  l’allenatore Nicola Giovanelli. Di medesimo avviso anche da parte di donna Zimelli & Sardisco il cui figlio fa spesso notizia  e differenza  dentro la squadra  con casa al Grilli.

 

Pur  per largo tempo equilibrata la sfida tra Condinese e Benacense  (finita con il risultato di 0 a 2 per  rivani) dove a fare la differenza al Bettega  è stato il capo cannoniere del girone (19 gol) Matteo Risatti. “Solo sul finale e  forse un tantino sbilanciati e alla ricerca di un possibile pareggio abbiamo subito invece il secondo e definito svantaggio che ci ha penalizzati“ è quanto ribatte il portavoce del team di casa Fabio Bagattini.

In 1° Categoria a fare notizia è stavolta solo il Pinzolo Valrendena  che sul campo di casa ha superato  con il risultato di 3 a 1 il Pieve di Bono targato  Foresti & Ferretti. Stesso risultato  (3 a 1) anche per il Castelcimego del duo bresciano Zerbio & Rossetti che invece  ha perso sul campo della Baone; nell’altro derby di giornata  spartizione di punti  (2 a 2) tra Calcio Bleggio  e Tione la cui ammiraglia rosso blu fa riferimento alla triade Fioroni, Parolari e Capponi;  poi ancora sconfitta (3 a 1) per l’Alta Giudicarie di Sergio Pellizzari sul campo di Mattarello.