20
Fri, Sep

Rimane aperta tutti i giorni dalle 15 alle 19 al Polo scolastico di Madonna di Campiglio fino al 4 marzo la mostra di Fulvio Cimarolli “Ho qualcosa da dire e so come dirlo”. La mostra, organizzata da Marcella Maffei e Gianluca Binelli, raccoglie 15 opere di Fulvio. 

Una mostra voluta con tutte le sue forze dall'artista. «Per lui è stato conquistare una vetta, di quelle che ha sempre voluto raggiungere e che ha sempre sognato». Ci conferma chi gli sta vicino.  

Colto dalla Sla nel pieno della giovinezza otto anni fa ha dovuto lottare con il decorso travolgente della malattia. 

Nonostante questo, ha realizzato molte delle opere e, quando impossibilitato, ha guidato , con il “comunicatore” che legge lo sguardo e lo traduce in espressione vocale, i suoi famigliari per riuscire a completare i suoi lavori. 

Ne è uscita una mostra che racchiude dipinti, collage, sculture, composizioni che hanno in sè l'amore immenso per la vita e allo stesso tempo il grido di rabbia per un destino difficile da sopportare. 

Le opere sono in vendita, come il catalogo, e il ricavato servirà per comprare un furgoncino per il trasporto di ragazzi che hanno difficoltà a spostarsi come Fulvio. 

Sabato 23 febbraio ci sarà una serata dedicata a Fulvio. Alle 18 una Messa nella Chiesa di Santa Maria Nuova a Madonna di Campiglio, poi alle 19 apericena nell'aula magna del Polo scolastico in via Serafini zona Palù.La serata proseguirà con un intrattenimento musicale, la visita alla mostra e la proiezione del video di Fulvio. 

Tra i provvedimenti presi nella Giunta provinciale di oggi c'è l'approvazione del ripristino della linea di trasporto pubblico *Brescia – Madonna di Campiglio*, un collegamento diretto tra le due località che mancava da diversi anni e che sarà operato nei fine settimana del periodo estivo, a partire da giugno. Un provvedimento che da una risposta concreta ad una mancanza di servizio che aveva penalizzato la Val Rendena e le Giudicarie in modo significativo e per molto tempo. 

Classico e tradizionale e contemporaneamente ricercato e atteso. È il Carnevale Asburgico che ogni anno si tiene a Madonna di Campiglio ispirandosi ai balli di corte e ai soggiorni della principessa Sissi e del suo entourage nella "Perla delle Dolomiti". Erano il 1889 e poi il 1894 quando l'"Eroina del sogno" scelse Campiglio per i suoi soggiorni tra i monti.  

Dal 4 all'8 marzo 2019 (avvicinandosi alla data del Carnevale Ambrosiano di Milano che si conclude il 9 marzo) questo passato, oggi inserito in una cornice di fiaba e romanticismo, rivive nella settimana del Carnevale Asburgico che non smette mai di esercitare il suo fascino su ospiti e residenti.

Cinque giorni di spettacoli, sciate in costume storico, fiaccolate, danze a ritmo di walzer e venerdì sera 8 marzo, nello storico Salone Hofer, clou e conclusione della settimana con il "Gran ballo dell'Imperatore": Francesco Giuseppe e Sissi, le dame e i cavalieri, in rigoroso abito d'epoca, saliranno in carrozza e da piazza Brenta Alta saranno condotti all'ingresso della hall asburgica dell'Hotel Des Alpes. Qui, i lori nomi verranno annunciati e invitati ad entrare nel salone delle feste dove inizieranno i festeggiamenti. Il tintinnio dei calici e il brindisi con le bollicine Ferrari darà il via alla festa e allo standing buffet con le prelibatezze di Alfio Ghezzi, creativo chef del ristorante due stelle Michelin "Locanda Margon" di Ravina (Trento) e astro in ascesa della ristorazione italiana. Soddisfatto il palato, spazio ai balli ufficiali accompagnati dalla musica dal vivo con orchestra.

L'intramontabile magia del "Carnevale Asburgico" è pronta ad avvolgere tutti coloro che vorranno cogliere l'occasione per trasformarsi in dame e cavalieri al seguito della coppia imperiale Francesco Giuseppe ed Elisabetta d'Austria-Sissi, anche quest'anno rappresentati da Tino Chiodega e Monica Bonomini.

I festeggiamenti cominceranno lunedì 4 marzo, alle 18.00, con l'arrivo della Corte in piazza Sissi; martedì 5 appuntamento dedicato ai più piccoli con il "Carnevale dei bambini" che si svolgerà alle 15.30, sempre in piazza Sissi. Seguirà, alle 18.30 lungo la pista Belvedere, la "Fiaccolata imperiale", suggestiva discesa sugli sci al chiarore delle fiaccole con i Reali. Mercoledì 6 marzo, dalle 17.00 alle 20.00, "Aperitivo asburgico" a tema con la principessa Sissi nei locali più chic di Madonna di Campiglio (Après Ski Ober One, Bar Dolomiti, Cafè Campiglio, Cafè d'Or, Home Stube Alpine Mood, Majestic Lounge). Poi, giovedì 7 marzo, Francesco Giuseppe e Sissi, insieme alla Corte, si potranno incontrare sulle piste della Skiarea, impegnati in romantiche e colorate sciate.

Da non perdere, venerdì 8 marzo, con inizio alle 20.00, il gran finale con il "Gran ballo dell'Imperatore" nello storico Salone Hofer dell'Hotel Des Alpes. In rigoroso costume d'epoca, si danzerà sulle note dei valzer viennesi ammirando i dipinti realizzati da Gottfried Hofer alla fine del 1800. In quella che è stata la sala da pranzo degli Asburgo durante i soggiorni campigliani, un gustoso ed elegante banchetto completerà la serata.

Le dame, in occasione dell'8 marzo che è anche la "Festa della donna", riceveranno un omaggio realizzato dal centro A.N.FFAS e Laboratorio Sociale di Tione. 

La partecipazione al "Gran ballo" del venerdì, comprensiva del costume storico, è acquistabile online (campigliodolomiti.it) al prezzo di 120 euro oppure presso gli uffici dell'Azienda per il Turismo (0465 447501). La prenotazione è obbligatoria.

Noleggio costumi: presso la Sala della Cultura al Centro Rainalter, su appuntamento. Ritiro costumi con voucher rilasciato da Apt in seguito alla prenotazione.

Questo importante appuntamento, sempre molto attesto e seguito dagli ospiti, è organizzato dall'Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena in collaborazione con il Comitato "Campiglio Asburgica", la Pro loco Madonna di Campiglio, Cantine Ferrari e I Grandi Viaggi.

Un cenno di storia

"Sulle cime più alte e solitarie io riesco a respirare più liberamente, mentre altri si sentirebbero perduti". Con queste parole Elisabetta d'Austria, conosciuta e amata in tutto il mondo con il nome di "Sissi", descrisse, a fine Ottocento, il suo profondo legame con le montagne, in particolare, tra le più amate, le Dolomiti di Brenta e Madonna di Campiglio dove l'Augusta Sovrana soggiornò la prima volta nel settembre 1889.

La bellissima Principessa di Wittelsbach trascorse una settimana alla scoperta dei meravigliosi paesaggi, delle fresche acque e dell'aria salubre ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Una montagna che rimase impressa nell'animo dell'"eroina del sogno". Tanto che dopo poche stagioni, era il 1894, ci fu il grande ritorno.

Risuonarono per tutto il Trentino i 33 colpi a salve sparati dalle batterie di cannone, si sparsero ovunque i suoni delle campane e gli evviva di riverenza di un popolo in festa: Madonna di Campiglio e tutto il Trentino salutarono nuovamente l'arrivo dell'Imperatrice, questa volta accompagnata dal grande Imperatore d'Austria Francesco Giuseppe.

Grande fermento ed eccitazione per l'arrivo della coppia reale: "Mai questa superba stazione alpina, questo sontuoso luogo di festa della natura, dalle vette supreme dei monti luccicanti di ghiaccio, mai ebbe tanta gloria come quella di cui si ammanta oggi in cui ospita la augusta coppia sovrana dell'Austria nostra". Così scriveva "La Gazzetta di Trento" in onore della visita dei grandi sovrani.

Il programma 2019

Lunedì 4 marzo

Tutti in piazza! C'è la Corte!

ore 18.00: piazza Sissi

La Corte Asburgica arriva nel centro di Madonna di Campiglio per dare il via ai festeggiamenti del Carnevale con musica e balli. Dolci di Carnevale e vin brulè per tutti e tostatura del caffè d'orzo a cura del gruppo folkloristico "Vecchia Rendena" di Bocenago.

Gratuito, aperto a tutti.

 

Martedì 5 marzo

Il Carnevale dei bambini.

ore 15.30: piazza Sissi

Grande festa per tutti i bambini con giochi, animazione, distribuzione dolci di Carnevale.

Gratuito, costume consigliato. In caso di maltempo presso sala congressi Chalet Laghetto, 1° piano.

A cura della Pro loco di Madonna di Campiglio.

Fiaccolata Imperiale.

ore 18.30: pista Belvedere

Suggestiva fiaccolata sugli sci della Corte Asburgica accompagnata dai maestri di sci di Madonna di Campiglio, sulle note dei più famosi walzer viennesi.

A cura della Pro loco di Madonna di Campiglio.

 

 

Mercoledì 6 marzo

Aperitivo Asburgico.

Dalle 17.00 alle 20.00

Continuano i festeggiamenti a Madonna di Campiglio in compagnia della principessa Sissi.

Un tuffo nel passato con gli aperitivi a tema nei locali che partecipano alla proposta: Après Ski Ober 1, Bar Dolomiti, Cafè Campiglio, Cafè d'Or, Home Stube Alpine Mood, Majestic Lounge.

A pagamento.

 

Giovedì 7 marzo

Regale sciata.

La Corte asburgica si concede una sciata in costume sulle piste di Madonna di Campiglio. Chissà se anche tu incontrerai la principessa Sissi in pista?!

 

Venerdì 8 marzo

Gran Ballo dell'Imperatore.

Al Salone Hofer dell'Hotel Des Alpes gran finale con il tradizionale Ballo in costume d'epoca.

Dalle ore 19.00: arrivo in carrozza dei partecipanti al Ballo e della Corte; partenza del corteo da piazza Brenta Alta e passaggio nel centro di Campiglio fino all'ingresso dell'Hotel Des Alpes.

Ore 20.00: aperitivo. Ore 20.30: standing buffet con lo chef Alfio Ghezzi del ristorante Locanda Margon di Ravina, sulle colline alle porte di Trento (Cantine Ferrari) 2** stelle Michelin, ballo in costume d'epoca, musica con orchestra dal vivo.

Poter parcheggiare l'auto nella zona disco orario e lasciare la macchina quanto tempo si vuole senza poter essere sanzionati. È quello a cui mirava un automobilista che a Madonna di Campiglio era solito parcheggiare l'auto in zone disco per intervalli ben più lunghi del tempo consentito. Quando veniva controllato il disco orario esposto era sempre perfettamente in orario... La Polizia Locale di Pinzolo e Madonna di Campiglio ha scoperto dopo alcuni accertamenti che l'automobilista faceva uso di un disco orario dotato di orologio. L'automobilista è stato quindi sanzionato.

More Articles ...