17
Sun, Nov

Ha qualcosa di irreale lo scenario del dopo incendio che si presenta a chi si trova sulla pista 3 Tre e guarda verso il paese di Madonna di Campiglio. I piani alti dell'albergo Miramonti carbonizzati, macerie, i resti e i segni dell'incessante intervento di una miriade di Vigili de fuoco impegnati a domare le furiose fiamme. 

L'albergo è deserto. Tutti i 108 ospiti hanno trovato posto in altre strutture alberghiere, qualcuno ha perso tutto tra le fiamme. I danni sono ingentissimi. All'origine il surriscaldamento di una canna fumaria.

Per terra le due cassaforti bruciate, non hanno retto al calore delle fiamme che hanno avvolto gli ultimi due piani dell'hotel. Ci sono danni per centinaia di migliaia di euro, la famiglia Antoniolli che gestisce questa e altre strutture ha ricollocato tutti i vacanzieri, ma la struttura non verrà riaperta prima della prossima estate. 

Furioso incendio oggi a Madonna di Campiglio. Il fumo si è sprigionato denso dal tetto innevato dell'hotel Miramonti di ben visibile dall'omonimo Canalone della 3-Tre, tracciato della Coppa del mondo.

A dare l'allarme sono stati alcuni ospiti. Fortunatamente la gran parte dei turisti a quell'ora era fuori, sulle piste: in hotel erano rimaste solo una ventina di persone. Altri, che si trovavano nelle stanze, sono stati allertati e messi in salvo dai vigili del fuoco.

Sul posto sono intervenuti una sessantina di pompieri delle Giudicarie, della val Rendena, di Malè, oltre ai permanenti arrivati da Trento.

Le operazioni di spegnimento, durate alcune ore sono state complesse: «Sul tetto dell'albergo c'erano 70 centimetri di neve - conferma il comandante dei vigili del fuoco di Madonna di Campiglio Emanuele Cunaccia - che hanno complicato l'intervento. La parte dell'albergo che guarda verso la pista della 3Tre è bruciata. Siamo riusciti a salvare quella verso il centro di Campiglio». 

I danni sono ingenti e l'albergo è stato dichiarato inagibile. Gli ospiti sono stati accolti in altri alberghi di Madonna di Campiglio. Rimane un presidio per tenere sotto controllo eventuali focolai.

Fiamme furiose e davastanti a Madonna di Campiglio dove l'albergo Miramonti, un quattro stelle a pochi passi dall'omonimo Canalone sede della gara di Coppa del Mondo, sta continuando a bruciare nonostante gli immani sforzi dei Vigili del Fuoco giunti sul posto tempestivamente.

Oltre al tetto le fiamme interessano ormai anche l'ultimo piano della struttura alberghiera e lo spegnimento dell'incendio sembra sempre più difficoltoso nonostante l'arrivo dei rinforzi ai corpo locali anche dal nucleo Permanente di Trento.

foto Paolo Bisti

Paura a Madonna di Campiglio per l'incendio scoppiato oggi intorno alle 11 all'Hotel Miramonti in pieno centro. Alcuni ospiti hanno avvertito odore di bruciato e hanno dato l'allarme permettendo di evacuare l'albergo.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Madonna di Campiglio affiancati da altri corpi della valle e dal nucleo permanente di Trento. L'intervento è ancora in corso, la causa ipotizzata del rogo è il malfunzionamento di una canna fumaria.

foto Bisti

More Articles ...