16
Tue, Jul

La statale 421 tra S. Lorenzo Dorsino e Molveno è riaperta a senso unico alternato: l'incontro in Provincia con gli Amministratori locali

San Lorenzo Dorsino
Typography

SAN LORENZO – DORSINO. Nel tardo pomeriggio di ieri è stata riaperta, a senso unico alternato, la statale 421 tra i comuni di S. Lorenzo Dorsino e Molveno, che era stata chiusa nella mattinata di sabato scorso, dopo che un grosso masso era crollato dalla parete soprastante finendo poco a nord dell'uscita della nuova galleria tra S. Lorenzo e Nembia.

 

 

La conferma è arrivata dal Servizio Gestione strade della Provincia che ha curato gli interventi di ripristino delle protezioni paramassi danneggiate e di posizionamento di  blocchi di cemento a protezione della carreggiata. I lavori più urgenti sono stati eseguiti in anticipo rispetto al previsto e hanno consentito la riapertura in sicurezza della strada, a senso unico alternato.

 

Nella mattinata di ieri c'è stato un incontro con gli amministratori di S. Lorenzo Dorsino, Molveno e Andalo presso il palazzo della Provincia e a cui ha partecipato anche il vicepresidente della Provincia.

Dal momento del crollo sono stati fatti anche dei sopralluoghi, con l’ausilio di un drone e dell’elicottero. Dopo gli interventi più urgenti che hanno consentito la riapertura a senso alternato, sono previsti su quella tratta stradale - è stato ribadito nel corso dell’incontro - ulteriori lavori di messa in sicurezza.



Dell’intervento fanno parte la realizzazione di una serie di barriere paramassi a difesa dei crolli rocciosi e la rettifica di un tratto di strada (dalla chilometrica 27+360 alla chilometrica 28+100).

Per quanto riguarda le barriere paramassi è stata espletata la gara di appalto lo scorso mese di maggio e si prevede di iniziare i lavori nel prossimo mese di settembre. L’importo dei lavori, al lordo del ribasso d’asta, ammonta ad euro 1.464.460,19 di cui euro 129.732,69 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. L’importo complessivo di progetto ammonta ad euro 2.100.000.

Per i lavori di rettifica, è stato completato il progetto definitivo ed è attualmente in corso di redazione la progettazione esecutiva che si prevede di completare entro il prossimo dicembre. L’appalto dei lavori è previsto nel 2022 mentre l’inizio dei lavori è previsto per il secondo semestre dello stesso anno.

L’importo dei lavori, secondo le previsioni del progetto definitivo, al lordo del ribasso d’asta, ammonta ad euro 2.424.200 di cui euro 194.100 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.



Durante l’incontro di ieri è stata anche ribadita la volontà da parte della Provincia di proseguire il confronto con le amministrazioni locali su ulteriori interventi strutturali, che considerino anche l'ipotesi galleria, che sono però, è stato ricordato, di un altro ordine di grandezza in termini economici e di tempi di realizzazione. E’ condivisa comunque la consapevolezza sull’importanza di quella via di comunicazione sia per i turisti che per i numerosi residenti in zona che si spostano su quella strada anche per motivi di lavoro.