16
Tue, Jul

Trenta e lode per l'ASD Brenta Nuoto di San Lorenzo

San Lorenzo Dorsino
Typography

Trenta e lode per la ASD Brenta Nuoto, storico sodalizio sportivo con sede a San Lorenzo Dorsino e che gestisce l'attrezzata piscina di Promeghin, località del capoluogo del Banale che ospita anche l'attiguo centro sportivo. Correva infatti l'ormai lontano 1991 quando, nel paese più orientale delle Giudicarie, veniva fondata l’associazione sportiva dilettantistica, che festeggia il terzo decennio di attività in questo sciagurato periodo di pandemia mondiale. Pandemia mondiale, quella legata al maledetto Covid, che non permetterà purtroppo di celebrare degnamente la ricorrenza, come avvenne, per esempio, in occasione dei cinque lustri, dunque un quinquennio fa.

“Per il venticinquesimo anniversario dalla fondazione - ricorda Valentina Mattioli, presidente e anima della società - avevamo tenuto un grande festa presso la tensostruttura di Promeghin, a pochi passi dalla piscina, in collaborazione con la Pro Loco e con l'afflusso di numerosi avventori. Quest’anno non sarà possibile, come evidente.” Valentina e il suo direttivo (composto dal vicepresidente Luca Mengon, la segretaria Livia Solè, i consiglieri Luca Mariotti, Nerio Donini, Veronica Betta, Mirka Pellizzari e Cristina Parisi) hanno però pensato ad un modo alternativo per premiare chi, in questi tre decenni ha fatto - o fa - parte della Brenta Nuoto. “È possibile ritirare un simpatico gadget presso la struttura, con la speranza di potersi rivedere al più presto in condizioni differenti.” Va detto che l’attività della piscina sta proseguendo, seppur con raggio d'azione ridotto, anche in questo periodo, ma solo per determinati soggetti. “Siamo comunque aperti per i nostri atleti agonisti, e dalle 16 alle 19.30 per chi ha necessita di utilizzare l’impianto per uso terapeutico. Rimaniamo in continuo contatto con la federazione provinciale e con le istituzioni che ci amministrano per ribadire l’importanza della nostra attività.” Attività che permette al momento di allenarsi a 24 atleti agonisti, guidati dal tenace e preparato allenatore Luca Mariotti; i soci tesserati sono invece 150. Tanti, tantissimi i successi ottenuti dal club dai primi anni Novanta ad oggi, "anche se non ritengo corretto - prosegue Mattioli - nominare solamente chi ha ottenuto risultati di primo livello. Non sarebbe giusto nei confronti di tutti gli altri atleti, che comunque hanno profuso e profondono quotidianamente il massimo sforzo per ottenere il massimo risultato. D'altronde noi non abbiamo la mission di ottenere esclusivamente medaglie e ottimi piazzamenti, ma cerchiamo in primis di mettere l'atleta nelle condizioni ottimali per rendere al meglio e noi privilegiamo la nostra funzione sociale ai risultati sportivi."



Quest’anno, poi, la Brenta Nuoto permetterà a chiunque, anche a chi giocoforza non ha una disponibilità economica ottimale di frequentare la vita associativa dell’Asd. “Presso di noi - prosegue Valentina - sarà possibile iscriversi con l’agevolazione concessa dalla Provincia tramite un voucher sportivo. In pratica la quota associativa sarà rimborsata, fino ad un massimo di 200 euro per figlio, in base all'indicatore ICEF di ogni nucleo famigliare." Inoltre va ricordato come la società delle "ranocchie" - lo storico soprannome degli atleti membri del sodalizio - sia l'unica realtà sportiva giudicariese a potersi fregiare del prestigioso Marchio Family, rilasciato e disciplinato dalla Provincia Autonoma di Trento con l’obiettivo di identificare quelle organizzazioni che erogano servizi a favore delle famiglie secondo uno standard predefinito di alta qualità, facendo riferimento a specifici standard di qualità basati sull’applicazione di criteri puntuali e sulla valutazione complessiva dell'impegno nei confronti delle tematiche prospettate.

"Per seguire la nostra attività - conclude la dinamica team leader Valentina - abbiamo il nostro sito internet www.brentanuoto.it, ma in quest'epoca in cui la comunicazione deve girare in maniera più celere le info riguardo la nostra operatività sono reperibili anche sulle pagine Facebook Brenta Nuoto e Piscina Acquambiez, sull'account Instagram brentanuoto ed ultimamente anche sui canali Telegram @brentanuoto e @acquambiez, aperti poche settimane fa e ai quali si sono già iscritti numerosi avventori."

In sintesi, la società si conferma un bella e proficua realtà locale che, nonostante le difficoltà di questo periodo storico, taglia un traguardo di tutto rispetto e si conferma calamita sempre più attrattiva per giovani sportivi locali e non. Ancora tanti auguri, cara vecchia Brenta Nuoto!