25
Sat, Jan

Maltempo. Pericolo valanghe in alta quota, chiusa la strada 239 tra Campo carlo Magno e Dimaro

In Trentino
Typography

Il Trentino continua ad essere investito dal maltempo per tutto il fine settimana. Nevicate sono attese nella serata di oggi. 

Le condizioni più critiche si registrano in val di Fassa e in Alta val di Non, dove la neve e, soprattutto, il pericolo dello schianto di alberi ha messo in crisi la circolazione sulla viabilità ordinaria e la rete elettrica. Non si registrano condizioni di pericolo per la popolazione anche se la Protezione Civile è allertata sull’intero territorio provinciale. Sotto controllo i corsi d’acqua (a Borgo si monitora il fiume Brenta nel centro storico). La situazione più critica si registra in alta montagna: sopra i due mila metri si sono accumulati nell’ultima settimana oltre 2 metri di neve. Qui il pericolo valanghe è di grado 4 su una scala di 5.

Meteo 

Dalla sera di oggi è annunciata una nuova e intensa perturbazione, proveniente da est, che porterà tra i 30 e i 50 centimetri di neve in alta montagna e quantitativi inferiori a quote più basse. Il limite delle nevicate è previsto ad un quota di circa mille metri. La situazione di instabilità continuerà fino a martedì con precipitazioni meno intense

Valanghe

La situazione è molto complessa a cause del sovraccarico di neve: sopra i due mila metri si è accumulato un manto di oltre due metri di neve che non si è consolidato. Il pericolo valanghe è molto alto (grado 4 su una scala di 5) con il possibile distacco di masse nevose, anche  di grandi dimensioni, in alta quota che potrebbero raggiunge le valli sottostanti a quote medie. Sono scongeliate le escursioni in montagna per la prossima settimana.

Strade

È da segnalare la chiusuradella statale che da Folgarida porta verso Madonna di Campiglio.