15
Sun, Dec

Nonostante l’attivazione immediata delle opere di messa in sicurezza, e un lavoro ininterrotto da parte dei servizi provinciali e di una ditta specializzata in disgaggi, si prolunga la chiusura della statale 421 interessata due settimane fa da una frana. Questa mattina I tecnici del Servizio Gestione Strade e del Servizio Geologico della Provincia, con l’impiego dell’elicottero dei Vigili del Fuoco, hanno eseguito un sopralluogo sul versante a monte della Strada statale per verificare se esistono le condizioni di sicurezza per riaprire la strada al transito.

Purtroppo i controlli hanno evidenziato che successivamente ai lavori di disgaggio iniziati subito dopo l’evento verificatosi sabato 23 novembre sono avvenuti ulteriori crolli. Il materiale caduto è risultato importante sia in termine di volume che di dimensioni tanto da richiedere un ulteriore intervento da parte dei rocciatori per il disgaggio delle aree interessate dal movimento franoso.

Tale intervento è già stato avviato e successivamente si procederà all’adeguamento delle opere di difesa temporanea già realizzate. “Questo imprevisto - spiegano i tecnici della Provincia - non consente quindi di poter garantire la sicurezza necessaria alla riapertura della strada“.

Nei primi giorni della settimana prossima saranno eseguite ulteriori verifiche ed un aggiornamento del programma dei lavori anche al fine di accelerare la riapertura al traffico della SS 421 ripristinando in via stabile il collegamento tra gli abitati di S. Lorenzo in Banale e Molveno.

Pochi giorni fa era stata immortalata nella valle dei laghi. Oggi l'orsa con la cucciolata di 3 orsetti, è stata ripresa da alcuni fortunati passanti che transitavano nel Banale in prossimità di Dorsino. La mamma orsa attraversa la strada, scala con agilità il muro di contenimento e prima di tornare nel bosco lancia uno sguardo ai piccoli. I due cuccioli, prima titubanti, si rizzano sulle zampe e la seguono. Un video eccezionale