19
Sat, Sep

Derubata diciasettenne a Riva del Garda. Denunciati due ragazzi grazie all'utilizzo di videocamere

Riva del Garda e la Busa
Typography

 

Continuano con importanti risultati le azioni a tutela della collettività volute dal Questore Cracovia. La Polizia di Stato denuncia due giovani per furto.

Pensavano di essere riusciti a sfuggire agli investigatori del Commissariato di P.S. i due autori del furto della borsa di una diciassettenne a Riva del Garda.

La ragazza sabato sera si era trovata con gli amici ai Sabbioni per confrontarsi sulle vacanze estive. Poco distante la borsa con il portafoglio. Alcuni istanti di distrazione e la borsa scompare.

Insieme agli amici e grazie anche all’intervento della Volante della Polizia di Stato, la sera stessa, ritrova la borsa, lanciata al di là di una siepe, ma non il prezioso portafoglio con i documenti e il contante.

Il giorno dopo si presenta la Commissariato e sporge la denuncia di furto.

Gli Agenti immediatamente setacciano tutte le telecamere della zona e meticolosamente rintracciano due figure che potrebbero essere stati gli autori del furto.

I malfattori, ben consci che potevano venire ripresi dalle telecamere, per evitare di essere riconosciuti avevano calzato un cappello con la visiera in modo tale che sarebbe stato poi difficile, per coloro che avrebbero visto le immagini, riconoscerli.

La tecnica usata dai ladri però, non è stata sufficiente. Gli investigatori del Commissariato di Riva del Garda, infatti, una volta individuati i due hanno percorso a ritroso tutto il cammino fatto dai giovani fino al punto in cui non indossavano il berretto, identificando con certezza chi fossero.

A suffragio dell’attività di indagine anche l’identificazione, fatta ai due qualche ora prima del furto, dalla Volante del Commissariato.

Per la soluzione di questo caso, commenta il vice Questore Salvatore Ascione, dirigente del Commissariato di P.S. di Riva del Garda, sono stati importanti due fattori fondamentali per ogni attività di polizia giudiziaria. Il primo è stato certamente la costanza nel ricercare gli autori del furto con i mezzi a disposizioni e le immagini private e pubbliche costituiscono, oggi, uno dei punti di maggior riscontro; l’altro, spesso al centro di discussioni, è l’identificazione delle persone. Questo ultimo istituto diviene elemento necessario per conoscere con certezza le persone che insistono su un determinato territorio, dando alle forze di polizia uno strumento indispensabile per la tutela di tutti.