27
Mon, Jun

Nel weekend il Convegno internazionale a Fiavé “Alla ricerca delle miniere” (VIDEO)

Fiavè
Typography

FIAVE'. A Fiavé nel corso del week end si è tenuto l’incontro di studi “Alla ricerca delle miniere” con la presentazione del volume “Fare Rame”.

 

 

Il convegno è il risultato di una nuova stagione della ricerca nel campo dello sfruttamento minerario preistorico e protostorico del territorio trentino e nella regione subalpina. Un importante momento di confronto e discussione per specialisti di istituti di ricerca italiani e di altri paesi europei che hanno presentato dati inediti relativi ai più recenti scavi archeologici.

 

Solo in Trentino sono quasi i 200 siti dedicati alla lavorazione del minerale di rame, datati quasi tutti tra 3400 e 3000 anni fa. Una fase importante per il nostro territorio che entrò in una rete di scambi di dimensioni continentali: dalla Scandinavia alla Bulgaria. Tra i siti più interessanti l’area minerario protostorica di Vetriolo, nella catena del Lagorai, portata alla luce in seguito alla devastazione della tempesta Vaia. La storia metallurgica del Trentino è ricca e può riservare ulteriori sorprese come dimostrano i “siti fusori” preistorici, collocati ad alta quota e poco distanti dai sentieri del turismo alpino, ma anche le miniere medievali, come quelle del monte Calisio.

 

Il video: