17
Sat, Apr

Riaperta dopo mesi la provinciale 34 tra Stenico ed il bivio per la val d’Algone

Stenico
Typography

 

STENICO. E’ stata riaperta al traffico la strada provinciale 34, tra Stenico ed il bivio per la val d’Algone, sempre nel comune di Stenico, chiusa durante l’inverno per la caduta di slavine, di sassi e di blocchi rocciosi che hanno gravemente danneggiato le opere poste a protezione della sede stradale. 

 

Sono stati realizzati interventi essenziali per ripristinare la sicurezza della circolazione e l’incolumità degli escursionisti che soprattutto durante la bella stagione attraverso la S.P. 34 accedono alla val d’Algone.

 

 

 

In via preliminare, già dallo scorso mese di febbraio, con il progressivo scioglimento della neve, sono stati avviati i controlli e gli interventi per bonificare le scarpate immediatamente a monte della sede stradale dai sassi che durante l’inverno si erano staccati in modo diffuso dalle pareti rocciose sovrastanti.

 

Nel corso di questa attività si è rilevato il danneggiamento di alcune opere di difesa già installate, per cui d’intesa con i geologi del Servizio provinciale sono stati immediatamente intrapresi, a cura del Servizio Gestione strade, i lavori per il loro ripristino, con procedura di somma urgenza.

 

Più in dettaglio, si è provveduto a:

  • ricostruire una barriera paramassi in sostituzione di quella originaria, divelta da una slavina di neve, lungo il versante, all’altezza del chilometro 11,45;

  • sostituire e rinforzare la rete metallica di rivestimento della parete rocciosa prospiciente la sede stradale, in un tratto in prossimità del chilometro 11,50 circa, dove a fine febbraio si è verificato il crollo di alcuni blocchi rocciosi che hanno parzialmente ostruito la carreggiata.