17
Sat, Apr

L'Italia domina a Madonna di Campiglio: tripletta maschile e Antonioli vince la Coppa del Mondo. De Silvestro seconda tra le donne

Sci
Typography


Grande Italia nella terza e ultima giornata di gare delle finali di Coppa del mondo di sci alpinismo. Sulle nevi trentine di Madonna di Campiglio, Matteo Eydallin ha dominato l’individuale maschile seniores precedendo Davide Magnini, Nadir Maguet e Michele Boscacci.

Ma la notizia è rappresentata dal sesto posto di Robert Antonioli, che permette al trentunenne valtellinese del Centro Sportivo Esercito di conquistare per la quarta volta in carriera la classifica generale dopo i trionfi del 2017, 2019 e 2020. Antonioli doveva difendere due punti di vantaggio su Thibault Anselmet, ma il transalpino è incappato in una giornata di scarsa vena, nella quale non è andato oltre il ventesimo posto, e l’Italia può festeggiare l’ennesimo trionfo con Antonioli che chiude a quota 764 punti contro i 733 di Anselmet, terzo è Davide Magnini con 623.

Al traguardo di Madonna di Campiglio un urlo liberatorio e la dedica a mamma Michela, Robert Antonioli è al settimo cielo: «Una Coppa del Mondo combattuta e sudata  – precisa il valtellinese - e per questo con un sapore particolare. Sono arrivato a Madonna di Campiglio stanco dopo il Pierra Menta e non sono riuscito ad esprimermi sui miei standard abituali, ma alla fine ho centrato l'obiettivo che mi ero prefissato. La quarta Coppa del Mondo»

 

Foto Maurizio Torri e Thomas Lattuada

 

 

Nella prova femminile arriva ancora un podio per Alba De Silvestro. La veneta si è piazzata al secondo posto nella gara vinta dalla francese Axelle Gachet Mollaret, regina di giornata con il tempo di 1h33’23″9, grazie al quale ha preceduto De Silvestro di 23″1, terzo posto per Tove Alexandersson a 54″4. La svedese ha tolto la gioia del podio a Mara Martini e Giulia Murada, rispettivamente quarta e quinta complessive con un ritardo di 1’36″9 e 3’21”, mentre Giulia Compagnoni è finita settima a 5’38”, Ilaria Veronese decima a 6’26” e Giorgia Felicetti diciottesima a 14′ circa.

Nell’under 20 femminile la vittoria è andata all’ottima Samantha Bertolina in 59’11″8, che ha legittimato il sucesso nella classifica generale di categoria davanti a Lisa Moraschini, seconda per quasi 14″, terza la statunitense Grace Staberg a 4’18”. Sesta posizione per Katia Mascherona a 9’20”. Fra i maschi l’austriaco Paul Verbnjak si è imposto sullo spagnolo Albert Perez Angles e l’altro austriaco Andreas Mayer, quarto Alessandro Rossi e quinto Luca Tomasoni. Fra gli under 23 maschili si è imposto Andrea Prandi, con Mirko Sanelli terzo, fra le donne prima Giulia Murada e terza Giorgia Felicetti.

Per gli ordini di arrivo, informazioni dal sito di Fisi - Federazione Italiana Sport Invernali.