27
Mon, Sep

Tutto pronto per l'Adamello Ski Raid di domani. Favorite per la vittoria finale le squadre straniere

Sci
Typography

 

 

Si annuncia un albo d'oro straniero per l'Adamello Ski Raid 2021, la competizione extreme di sci alpinismo in programma sabato 10 aprile con partenza e arrivo a Pontedilegno. Fra le 160 squadre iscritte, in rappresentanza di 12 nazioni, spicca senza dubbio la coppia svizzera formata da Werner Marti e Martin Anthamatten, nonché il team misto formato dal francese William Bon Mardion e dall'austriaco Jakob Herrmann. Sulla carta sono i favoriti per il successo finale, viste anche alcune defezioni per infortunio e per positività al Covid 19 di alcuni fra i più forti atleti italiani protagonisti della Coppa del Mondo da poco conclusa. A tenere in alto i colori azzurri ci proveranno il trentino di Molveno Federico Nicolini e il valtellinese di Bormio Andrea Prandi.

 


Sempre fra i team stranieri in gara con il pettorale numero 5 e 6 le coppie austriache formate da David Koegler e Daniel Ganal, quindi Christian Hoffman e Paul Verbjak, ed ancora gli svizzeri Pierre Mettan con Julien Ancay e Kilian Granger e Yannik Ecoeur, il team francese con Yoann Sert e Julien Michelon e la squadra tedesca con Finn Koch e Marc Dürr. Da non sottovalutare poi gli esperti Pietro Lanfranchi e Filippo Beccari, due veterani delle gare distance.


In chiave femminile gli occhi sono puntati sulle due valtellinesi del Centro sportivo Esercito Giulia Compagnoni e Giulia Murada, che dovranno vedersela dal team misto Lorna Bonnel (Francia) e Marianna Jagercikova (Slovacchia), quindi dalle due spagnole Ana Alonso Rodriguez e Nahia Quincoces, mentre la trentina Elena Nicolini ha dovuto dare forfait, perché non è riuscita ad abbinarsi ad una compagna, vista l'assenza all'ultimo momento di Mara Martini. Dulcis in fundo, da non sottovalutare l'esperienza delle due atlete di casa Corinna Ghirardi e Bianca Balzarini dello sci club organizzatore, l'Adamello Ski Team.
Dal punto di vista organizzativo sono stati definiti gli ultimi dettagli ed è tutto pronto per lo start di sabato 10 aprile. La categoria maschile prenderà il via alle 7 da Pontedilegno (dove è previsto anche l'arrivo), mentre le donne inizieranno la loro sfida appena sotto Passo Tonale alle ore 7.15.


Con la conferma delle due partenze differenziate rimangono invariati anche i percorsi di gara: 34 km con 3.180 metri di dislivello la sfida al maschile, quindi 30 km e un dislivello positivo di 2.560 metri per la competizione rosa.


I punti più suggestivi in quota: Passo Paradiso (2610 metri), Seletta Sgualdrina (2860 metri), Passo Presena (3000 metri), Lago Mandrone (2400 metri), Passo Tre Denti (2990 metri). Spettacolari e tecniche le discese, fra le quali il Canalino del Diavolo nella prima parte di gara, quindi la conosciuta discesa del Pisganino a picco su Pontedilegno con 2000 metri di dislivello negativo. E poi la suggestione del passaggio nella galleria militare per l'occasione perfettamente innevata anche all'interno.


Considerato che l'evento è a porte chiuse e non è accessibile al pubblico è stata programmata una diretta streaming sul sito www.adamelloskiraid.com dalle 9.15 alle 11.
Per quanto riguarda il meteo, come evidenziato dal team di 3BMeteo partner dell'evento, sono previste condizioni di variabilità tipiche del periodo primaverile, con temperature in rialzo rispetto ai giorni passati e con una buona visibilità in quota.