24
Tue, Nov

Nasce “Dolomitica Run” la prima Half Marathon della Val Rendena, evento che si aggiunge alla Dolomitica Brenta Bike (mtb) e alla E-Dolomitica (e-bike) organizzati dall’associazione guidata da Michele Maturi

Val Rendena
Typography

Un grande evento dedicato al running e al territorio. Sarà la prima Half Marathon della Val Rendena, firmata Dolomitica, che si correrà il 26 settembre 2021 da Pinzolo a Tione.

L’organizzazione è in capo alla Dolomitica Brenta Bike, gara di mtb ormai conosciuta a livello nazionale ed internazionale che si tiene ogni anno tra Pinzolo e Madonna di Campiglio e che vedrà la sua settima edizione domenica 27 giugno 2021.

Per l’anno nuovo il Comitato Organizzatore Dolomitica consolida il suo “brand” affiancando alla proposta agonistica per la mtb, un altro evento, sempre agonistico, dedicato al running di livello. Partenza da Pinzolo e arrivo a Tione di Trento, 21 km attraverso la meravigliosa Val Rendena, coinvolgendone tutti i Comuni e le rispettive realtà associazionistiche. Una grande gara e una grande festa, un evento destinato a raccogliere un particolare interesse soprattutto fuori regione. Parallelamente alla mezza maratona sarà organizzata una non competitiva di 7 km dedicata alle famiglie con partenza a Porte di Rendena e arrivo a Tione.

Mtb, run e non dimentichiamo E-Dolomitica, la prima Randonnée “Vista Dolomiti di Brenta” dedicata alla e-bike che era stata proposta per l’edizione 2020, poi annullata a causa dell’emergenza sanitaria, a corollario della Dolomitica Brenta Bike, l’ultimo weekend di giugno. E-Dolomitica porterà gli e-bikers su un percorso straordinario che emula la leggenda delle salite in mtb verso Madonna di Campiglio ma senza ansia da prestazioni e solo per piacere. In tutta sicurezza, accompagnati da guide e-bike professioniste.I ristori? Momenti di degustazione con prodotti tipici.

Michele Maturi, presidente Dolomitica: “Siamo contenti ed onorati di poter far conoscere ed apprezzare la Val Rendena sotto il “brand" Dolomitica. Desidero ringraziare per questo tutti coloro che ci supportano, come i tanti volontari e le associazioni, nonché la amministrazioni comunali e l’Apt Campiglio Dolomiti. Un particolare ringraziamento va alle persone del mio comitato che lavorano in modo coeso e lungimirante. Per noi “Dolomitica run" non è un punto di arrivo, ma di partenza per l’organizzazione di altri eventi outdoor dedicati alla Val Rendena”.