21
Tue, May

Pinzolo, indagato il sindaco Michele Cereghini. Non potrà rientrare nel territorio comunale

Pinzolo
Typography

«Il sindaco di Pinzolo non potrà rientrare nel territorio del comune. Lo ha disposto la magistratura. Il sindaco Michele Cereghini è accusato di turbativa d'asta e peculato». A darne la notizia il Tgr Trentino che conferma alcune indiscrezioni che erano già  iniziate a circolare a Pinzolo. 

Accompagnato fuori dal territorio comunale dalla Guardia di Finanza. Per il sindaco Michele Cereghini la magistratura ha disposto il divieto di dimora a Pinzolo. Una misura cautelare eclatante, motivata dal pericolo di reiterazione del reato.

Le accuse per il primo cittadino sono di turbativa d'asta e peculato. Sono relative alla sue attività di sindaco e di membro del consiglio di amministrazione dell'Apt. Tre gli episodi contestati, ci sarebbero anche altri indagati. 

Il divieto di dimora a Pinzolo equivale ad una sospensione, di fatto, dall'attività di sindaco. Cereghini per ora ha preferito non commentare in attesa di conoscere nel dettaglio i capi di imputazione.