10
Tue, Dec

Stefano Turati, da Campiglio all’esordio con il Sassuolo per frenare Ronaldo e Dybala e prendersi i complimenti da Buffon

Campiglio
Typography

Non capita a tutti i calciatori di esordire in Serie A a 18 anni appena compiuti. E soprattutto di farlo contro la Juventus. E di portare a casa un pareggio (2 a-2)pur avendo di fronte campioni come  Cristiano Ronaldo, Paolo Dybala e  “Pipita” Higuain.

 

Né capita spesso di ricevere i complimenti dal proprio beniamino, Gigi Buffon, 23 anni più vecchio, un idolo per tutti i ragazzini che vogliono fare il portiere.  

 

E’ successo ieri a Stefano Turati, giovanissimo portiere del Sassuolo che è stato schierato a sorpresa nella formazione titolare e che ha ricompensato la fiducia dell'allenatore con una prestazione eccezionale. Stefano, figlio di Roberta Bonapace campigliana doc poi trasferitasi a Milano, ha infiammato gli animi anche delle genti della Rendena. “Oggi il nipote che ha scelto il calcio e non lo sci ha esordito con il Sassuolo contro la Juve, grande Stefano hai fermato la Juve vai vamossssss» è stato il post di Egidio Bonapace su facebook. E da lì sono inziate le condivisioni e il post è diventato virale. 

Complimenti a Stefano e avanti tutta.