21
Thu, Jan

Sette turisti sanzionati in zona rossa in Giudicarie: 6 in taxi dalla Lombardia a Campiglio e 1 proveniente dall'Emilia Romagna

Campiglio
Typography

Spostamenti non consentiti tra regioni: 6 lombardi ed un emiliano sanzionati.

Nell’ambito dei controlli finalizzati al contenimento della diffusione della pandemia da Covid-19, durante il fine settimana appena trascorso, gli agenti della Polizia Locale delle Giudicarie di Tione di Trento hanno sanzionato sette persone.

A Tre Ville è stato controllato un uomo proveniente dall’Emilia Romagna nonostante il divieto di spostamento tra regioni.

A Passo Durone (Bleggio Superiore) invece, complice la deviazione del traffico a causa dell’interruzione della SS 237, sono stati controllati 6 giovani lombardi che nonostante la dichiarazione di essere rimasti a Madonna di Campiglio da prima del 20 dicembre (ultimo giorno in cui era consentito lo spostamento tra regioni) sono stati smentiti dagli accertamenti successivi e pertanto sanzionati.

I giovani usufruivano del servizio di 2 taxi, i cui conducenti ovviamente non erano tenuti a verificare le necessità di spostamento e pertanto non incorreranno in sanzioni.

A tutti è stato loro contestato il divieto di spostamento tra regioni (sanzioni da 400 euro che scendono a 280 euro se pagate entro 5 giorni).