20
Wed, Nov

All’Ecofiera di Montagna la seconda edizione del Festival Trentino dell’Acqua

Busa di Tione
Typography

Nell’ambito dell’Ecofiera di Montagna, che si svolgerà questo fine settimana a Tione, il comitato Ec-qua propone la seconda edizione del “Festival Trentino dell’Acqua – Giudicarie Terra d’Acqua”.

L’anno scorso Parco Naturale Adamello Brenta, Comune di Tione, Comunità delle Giudicarie, Consorzio Giudicarie Centrali, Consorzi Bim del Chiese e Bim Sarca Mincio Garda, Asm di Tione, Associazione Pescatori Alto Sarca avevano dato vita al Comitato Ec-qua, sottofirmando un Manifesto di intenti davanti al pubblico della conferenza sul clima di Luca Mercalli, proprio durante l’Ecofiera. A loro da poco si è unita anche la GEAS Spa di Tione, la società che si occupa proprio dell’analisi dell’acqua in Giudicarie.

Intento del Comitato è quello di sensibilizzare i cittadini sull’utilizzo consapevole delle risorse idriche, organizzando eventi che possano rappresentare spinte culturali per le comunità. Proprio le Giudicarie sono le maggiori fornitrici di acqua in Trentino ed è importante per il futuro di queste valli che le comunità locali si rendano conto del suo valore. L’acqua infatti non è affatto un bene perenne ma sta diminuendo, evidenziando periodi di siccità anche in Trentino. 

Quattro sono, dunque, le proposte del Festival organizzate per questa edizione di Ecofiera, di cui tre sono novità.

Lungo il percorso fieristico nel padiglione A, sarà presente come l’anno scorso lo stand del Festival, dove le operatrici del Parco forniranno informazioni e consigli per evitare sprechi nell’utilizzo quotidiano dell’acqua, risparmiando così anche sulle bollette. Proprio qui sarà allestita anche la prima tappa della mostra interattiva “Acqua alla scoperta della molecola più preziosa” che si snoderà negli spazi espositivi del Centro Studi Judicaria.

La mostra, realizzata dal settore Educazione Ambientale dell’Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente, sarà visitabile liberamente oppure con la guida sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00. L’allestimento affronta tematiche diverse quali l’inquinamento, la depurazione, l’uso in agricoltura, le caratteristiche biologiche dei corsi d’acqua, i bio-indicatori e le buone pratiche. Si tratta di un’esposizione itinerante che vuole sensibilizzare i trentini in particolare sulla necessità di limitare il più possibile lo spreco e l’inquinamento dell’acqua.

Domenica pomeriggio, nello stand del Festival, si svolgerà una gara di degustazione tra acque pubbliche “Qual è l’acqua più buona delle Giudicarie?”, a cura di GEAS Spa e BIM Sarca Mincio Garda. La gara vedrà sfidarsi otto acque, e altrettante sorgenti, che provengono dagli acquedotti comunali, acque apparentemente identiche ma in realtà molto diverse per gusto e proprietà organolettiche. Chiunque potrà assaggiare le acque e lasciare il proprio voto. Al termine della fiera sarà decretata l’acqua vincitrice. La gara vuole porre l’attenzione sulla fortuna di godere di fonti vicine di approvvigionamento idrico di qualità, e sull’importanza della rete capillare che fornisce le abitazioni. 

L’ultima proposta per la giornata di domani sarà “A tutta turbina”. Ovvero la possibilità di visitare la Centrale Elettrica “Il Bersaglio” di Tione, realizzata nel ’59 e rimessa a nuovo nel 2013. La ASM metterà a disposizione per tutto il giorno la navetta gratuita che collega la fiera alla centrale. Sarà possibile prenotarsi direttamente in fiera dalle 10.00 alle 18.00 presso la segreteria di Ecofiera, a fianco dello stand del Festival.