13
Mon, Jul

Geas Spa chiude un 2019 dal bilancio positivo

Giudicarie
Typography

Giovedì 11 giugno scorso si è tenuta l’assemblea societaria di Geas spa in modalità videoconferenza data l’attuale congiuntura sanitaria. Cuore dei lavori, l’approvazione del Bilancio 2019 che si chiude con un utile di 60mila euro al netto delle tasse. Per quanto riguarda il fatturato 2019 si parla di 1milione 250 mila euro,  in linea con il budget previsto.

Soddisfazione è stata espressa da tutti i soci, oltre che dal presidente della comunità di valle, dall’intervento di molti sindaci che hanno ribadito il ruolo della società sul territorio come braccio operativo dei comuni, soprattutto nei settore della gestione acqua e calore.

Vediamo in primis le novità che il 2019 ha portato dal punto di vista societario. Entrano nel capitale sociale, i comuni di Andalo, Molveno e Vallelaghi, ai quali si aggiunge l’Azienda Consorziale Terme Comano. Con data 5 febbraio 2019, è stata concessa alla società in house giudicariese la certificazione ISO9001, sia sulla manutenzione degli impianti termici che sulla gestione del controllo dell’acqua. Va ricordato che dal 2019 Geas siede al Tavolo tecnico Acque della Provincia di Trento per la pianificazione nella gestione delle risorse idriche in Trentino. Infine, è stato portato a compimento il concorso pubblico che ha visto entrare nell’organico con mansioni polivalenti, il dottor Michele Mussi, laureato in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro.

L’attività relativa all’anno 2019 è stata particolarmente intensa. Si sviluppano e fortificano progetti e convenzioni già in atto, non solo nei settori “core” della società, gestione acqua e calore, ma anche in riferimento all’ampia rosa di servizi proposti a favore delle pubbliche amministrazioni.

Vediamoli nell’ordine. Per quanto riguarda l’analisi della qualità dell’acqua, sono stati quasi 1500 i campioni rilevati ed analizzati; riqualificazione acquedottistiche hanno interessato i serbatoi di Javrè, Vigo Rendena, Rango, Cavrasto, Madice, Sclemo, Stenico, San Lorenzo e Lasino, mentre è stato effettuato un monitoraggio su afflussi e deflussi presso il Lago di Roncone. A seguito poi, della giornata di formazione sulla legionellosi, dedicata agli operatori del settore termale organizzata nel mese di aprile, sono stati fatti interventi di monitoraggio della legionella presso le Terme di Comano, le RSA delle Giudicarie e presso numerose realtà turistiche del territorio.

Successo anche per il servizio Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) dedicato ai comuni, con incarichi ad oggi attivati da Giudicarie Gas e dai comuni di Sella Giudicarie, Fiavé e Bleggio Superiore.

Per quanto riguarda la riqualificazione energetica, gestione calore sono più di 120 i generatori in opera alla società: i comuni continuano ad affidare con fiducia questo servizio a 360° che include gestione e reperibilità.

Un altro intervento rilevante attivato nel 2019 è stata la fornitura di più di cinquanta telecamere operanti sul territorio del comune di Pinzolo, strumenti che possono essere consultati dal Corpo di Polizia Locale, e dalle Forze dell'Ordine, attraverso un sofisticato software di controllo contribuendo in tal modo alla sicurezza dei cittadini in un ambito così peculiare come quello della nota località turistica. Analoga attività verrà realizzata per il Comune di Sella Giudicarie. Sempre nell’anno 2019, una commessa ricevuta dal comune di Fiavé ha aperto le porte ad una nuova attività: trattasi di un servizio di efficientemento energetico nell’ambito dell’illuminazione pubblica che si esplica nella sostituzione dei vecchi lampioni stradali, energeticamente dispendiosi e forieri di inquinamento luminoso, con proiettori LED attraverso un contratto EPC di performance energetica che apre la porta a nuovi scenari sull'efficientamento energetico del patrimonio dei comuni.

Val la pena ricordare tra i servizi, anche la gestione dei parchimetri che, ad oggi, Geas controlla all’Oasi di Nembia tra i comuni di S.Lorenzo Dorsino e Molveno.

Va sottolineato infine, che nella situazione di emergenza sanitaria che ha interessato anche le nostre comunità negli ultimi mesi, Geas ha inteso essere sempre a fianco dei propri soci, confermando il proseguo delle proprie attività, soprattutto per quanto concerne il servizio di controllo dell’acqua potabile che, visto il maggior utilizzo dovuto alla contingenza, risultava essere ancora più importante.

Le previsioni per il futuro sono rivolte, oltre al mantenimento dei servizi in essere, alla identificazione di nuove attività per fare di GEAS il partner principale dei comuni nello svolgimento delle attività operative.