25
Wed, Nov

Riparte il servizio “Io resto a casa” che assicura beni di prima necessità a domicilio: quando ad attivarsi sono i volontari

Giudicarie
Typography

 

E' nuovamente all'opera il servizio “Io resto a casa”, attivo dallo scorso 9 novembre. Data la situazione attuale, si è pensato di rendere di nuovo disponibile un servizio senza alcun dubbio molto utile alla popolazione.

 

In cosa consiste? “Io resto a casa” è prima di tutto il risultato del lavoro di molti volontari. E' nato nel contesto della prima fase della pandemia in primavera, prima a livello provinciale, poi riproposto nelle realtà più piccole. Nelle Giudicarie il servizio è gestito dalla Comunità delle Giudicarie, poi localmente dai singoli Comuni.

 

Il lavoro dei volontari consiste nel raggiungere chi impossibilitato a muoversi autonomamente da casa. Si porta loro beni di prima necessità a domicilio, da spesa a medicinali prescritti dal medico; viene offerto supporto anche per la raccolta rifiuti. Ovviamente con le precauzioni necessarie, in regola con le norme di prevenzione per coronavirus.

 

Sono molti i consensi favorevoli, anche a seguito dell'ottima riuscita del Servizio a marzo. Il contesto è naturalmente differente, come anche il grado di chiusura e il tipo di restrizioni.

 

Si accede al servizio attraverso il numero 366/5851714 o scrivendo all'indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.