27
Mon, Sep

Conclusa la Top Dolomites Granfondo: edizione della ripartenza da incorniciare

Giudicarie
Typography

 

PINZOLO – MADONNA DI CAMPIGLIO – RIVA DEL GARDA. Terza edizione da incorniciare per la "Top Dolomites Granfondo-Con Francesco Moser" che ieri ha portato 1.000 corridori su e giù per i passi che si incontrano scendendo dalla Val Rendena e attraversano le Giudicarie Centrali ed Esteriori prima di tuffarsi verso il Lago di Garda per poi tornare verso Pinzolo e raggiungere il gran finale a Madonna di Campiglio. Due i percorsi: il primo, da 130 km (Granfondo-Montura), scelto da pochi coraggiosi, il secondo, da 89 km (Mediofondo-Arcese), preferito da molti, con ritorno verso la "Perla delle Dolomiti di Brenta" ritornando da Fiavè-Passo Durone.

Mille i partecipanti al via da Pinzolo allo scoccare delle 8.00 di questa mattina.


In foto di P.Bisti la partenza da Pinzolo





Il più veloce a presentarsi al traguardo di Madonna di Campiglio, completando il percorso lungo con passaggio a Riva del Garda, è stato Pietro Dutto (Team Mentecorpo by Biemme) con il tempo di 4 ore 12 minuti e 27 secondi. È stato lui il dominatore di questa terza edizione che solo Sergei Pomoshnikov (Team Sildom Garda), vincitore dell'edizione 2019, e Andrea Miotto (Team Asnaghi Granfondo) hanno cercato di contrastare mantenendosi incollati alle sue ruote soprattutto nelle discese, affrontate con sostenuta velocità. Alla fine Pomoshnikov e Miotto si sono piazzati rispettivamente secondo e terzo alla distanza di un centesimo l'uno dall'altro. Quarto Fortunato Ferrara (Velo Cycling, 4 ore 12 minuti e 35 secondi) e quinto il giudicariese Patrick Facchini (Grafiche Zorzi-Meccanica Melzani) con il tempo di 4 ore 15 minuti e 32 secondi. Successo, in campo femminile, per Martina Trevisiol (Eurobike), che ha fermato il cronometro sul super tempo di 4 ore 43 minuti e 43 secondi. Dietro a lei Lisa De Cesare (Bombardier Squadra Corse Asd, 5 ore e 25 secondi) e Luisa Isonni (Boario Asd, 5 ore 1 minuto e 36 secondi). Nella Mediofondo è invece salito sul gradino più alto del podio Christian Dallago (Carina Brao Caffè) che, con il tempo di 2 ore 57 minuti e 16 secondi, ha vinto su Filippo Calliari (Team Sildom Garda, 2 ore 57 minuti e 29 secondi) e Federico Brevi (Asd Team Asnaghi Granfondo, 2 ore 58 minuti e 37 secondi). Tra le ragazze prima Selene Colombi (2R Bike Store Asd, 3 ore 26 minuti e 7 secondi) seguita da Elena Pancari (Asd Sportivamente Team Loda-Millennium, 3 ore 40 minuti e 55 secondi), giunta seconda, e Orietta Tosadori (Team Sildom Garda, 3 ore 43 minuti e 57 secondi), arrivata terza.



Per i promotori, in testa il presidente del Comitato organizzatore Giovanni Danieli, è stata l'edizione dei volontari, ben 600 che a vario titolo e in molteplici settori si sono messi a disposizione per curare al meglio tutti gli aspetti organizzativi, in primis la sicurezza lungo la strada.



Per il re dell'edizione 2021 Pietro Dutto, la Top Dolomites ha superato la prova della ripartenza. "In questa zona, dopo il lockdown – ha dichiarato all'arrivo – ho fatto solo un giro e oggi ho apprezzato la bellezza di un territorio che non conoscevo". "Strade e asfalti perfetti e posti bellissimi", ha aggiunto il secondo arrivato Andrea Miotto, che ha centrato il risultato prefissato impostando la gara con il suo compagno di team Federico Brevi, giunto terzo nella Mediofondo. Sergei Pomoshnikov, alla sua secondo partecipazione alla "Top Dolomites", si è dovuto "accontentare" del secondo posto. "È stata una gara non semplice – ha commentato – già dalla prima salita a Passo Daone è stato difficile rimanere a ruota di Dutto, che in discesa è un pazzo, e anche riuscire a riprenderlo negli ultimi chilometri di gara".



La Granfondo di 130 km, dopo la partenza da Pinzolo, è iniziata affrontando il Passo Daone. Arrivati a Ponte Arche si è saliti a Fiavè in direzione lago di Tenno per poi scendere verso Riva del Garda e Arco, risalendo nuovamente fino al passo del Ballino verso Fiavè e il Passo Durone, quindi attraverso la Val Rendena fino a raggiungere Madonna di Campiglio.



La Mediofondo è stata un po' più breve: 89 km con ritorno, da Fiavè e dal Passo Durone (senza scendere a Riva del Garda) in direzione Madonna di Campiglio attraverso Stenico, Massimeno e Pinzolo.



Classifiche al seguente link: https://www.endu.net/it/events/top-dolomites-gran-fondo/results/2021/35934/cl/337919.