24
Wed, Feb

Madonna di Campiglio, sfiorata la tragedia. Ignorato il divieto di transito per pericolo valanghe nella strada che porta a Vallesinella

Campiglio
Typography

È di ieri la notizia della valanga staccatasi nella zona tra Palù e Vallesinella. Fortunatamente la grande massa di neve non ha interessato alcuna persona. Ma a quanto pare la tragedia è stata sfiorata.

Nel comunicato ufficiale diffuso dal Soccorso Alpino viene riportato che «l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è stato lanciato poco prima delle 13 da un gruppo di escursionisti che ha trovato la strada interrotta dalla valanga».

 

Meglio non pensare a cosa sarebbe potuto succedere se questi escursionisti si fossero trovati poco prima in quel luogo.

 

In ogni caso ciò che non è chiaro è perché questi escursionisti si trovassero lì.  Nel comunicato ufficiale non vi è traccia infatti di un dettaglio piuttosto importante. La strada dove gli escursionisti stavano passeggiando è una strada chiusa per pericolo valanghe con tanto di sbarra, cartello di divieto di transito e ordinanza.  L'ordinanza del Sindaco di Tre Ville della "Chiusura ed interdizione del transito veicolare e pedonale della strada comunale di collegamento tra la frazione di Palù di Madonna di Campiglio e la località Vallesinella"  è stata emessa il 2 dicembre 2020 ma sembra non essere stata rispettata.

 

Un mancato rispetto delle regole che, associato ad una totale mancanza di conoscenza del territorio e dell'alto pericolo valanghe in quella zona in quel momento, poteva costare molto caro agli escursionisti. Per fortuna nessuna persona ha avuto  conseguenze come prontamente accertato dal Soccorso Alpino intervenuto prontamente sul luogo della valanga.