07
Fri, Aug

Orso sopra Roncone sbrana un asino. La settimana scorsa era entrato nella casina di malga Lodranega

Valle del Chiese
Typography

«Avanti a tutta...la stagione ha inizio, l'orso è uscito dal letargo». Queste la parole di Alessandro Amistadi che ha dovuto constatare il decesso di uno dei suoi asini avvenuto ieri sui monti di Roncone. Una scena lugubre con l'asino sbranato in mezzo ad un ruscello. «Fortunatamente gli altri due asini si sono salvati e li abbiamo portati nella stalla a Roncone».

L'orso questa notte è tornato e ha spostato la carcassa dell'asino. Ieri era rimasta in mezzo al rio, oggi è stata trovata circa 100 metri sotto. 

 

«Non è la prima volta che succede. Lo scorso anno l'orso ci aveva ucciso 5 asini» ci conferma Alessandro. 

Ma l'orso si aggirava in zona già da una settimana. La settimana scorsa aveva fatto visita a malga Lodranega ed era entrato nella casina.

Aveva scardinato la porta, aperto cassetti dei mobili della cucina in cerca di cibo. Sul pavimento erano state trovate le impronte. 

 

«È evidente che fino a quando non lo prendono gli animali non potranno che rimanere nella stalla» il commento di Alessandro. E questo è un commento condiviso da molti « Gli allevatori hanno paura a portare gli animali al pascolo. Paura che l'orso glieli divori».