19
Sat, Sep

Castel Condino: una sola lista ma un ambizioso programma

Valle del Chiese
Typography

 

CASTEL CONDINO. La scadenza è prevista per il giorno 11 a Castel Condino: la lista Insieme per Castello e rispettivo programma sono già stati discussi, illustrati e depositati . A relazionare il capofila Stefano Bagozzi e il suo vice Ivan Pozzi, che saranno a sua volta affiancati da Armando, Fabio, Giada, Gianni e Fabrizio Bagozzi, Daniela Mascheri , Nicole Valenti e Mattia Tarolli.

Nel prossimo quinquennio nessuna iniziativa sarà vincolante. Anzi saranno realizzati solo interventi condivisi nel più squisito intento democratico “ hanno detto sindaco e suoi vice.

   

In foto Stefano Bagozzi e Ivan Pozzi 

Sindaco e suo Vice

 

Tra le altre proposte da intrapprendere, portare avanti e sostenere la realizzazione all’interno dell’edificio comunale di una sala studio attrezzata ( connessione internet, ecc.), una sala ludica (tv, giochi di società, ecc.); la creazione di zone “wi-fi free” gratuita; pianificare iniziative volte al sostegno delle famiglie quale forma perequativa rispetto ai comuni di valle dotati di maggiori servizi. Obiettivo: evitare la migrazione di famiglie dal comune a favore di centri maggiori. Poi ancora ambizioso progetto la realizzazione di una struttura per anziani autosufficienti.

Sarà salvaguardato il patrimonio boschivo attraverso una approfondita analisi dello stato dei boschi. In collaborazione con la popolazione, verrà individuato un piano per un graduale recupero della campagna e dei suoi prodotti.

Circa lo sviluppo turistico sostenibile – hanno aggiunto Bagozzi e Pozzi - particolare attenzione alle varie strutture da mont, alla Piana di Boniprati e dintorni, con progetto già avviato in collaborazione con i Comuni di Pieve di Bono Prezzo e Valdaone; e ancora manutenzione dei sentieri grazie al progetto realizzato dal comune “Sui sentieri dei lupi”, valutando il coinvolgimento del sevizio provinciale di valorizzazione ambientale”.

Infine, a proposito di gestione associata dei servizi, porte aperte con le future nuove amministrazioni limitrofe per valutare le collaborazioni più idonee volte al miglioramento dei sevizi offerti alla nostra comunità.