26
Sun, Sep

RI-troviamoci: dal Circolo storese ACLI l'appuntamento per sabato 4 settembre al Teatro dell'Oratorio di Storo

Storo
Typography

 

STORO. Il direttivo del Circolo storese della rinnovata Associazione Cristiana Lavoratori Italiani, riunitosi in più occasioni nell’ultimo mese, sotto la presidenza di Claudia Ferrari - insegnante elementare presso la scuola di Storo, eletta poco meno di 11 mesi fa alla guida del Circolo - ha messo in cantiere una simpatica iniziativa culturale e ricreativa.

Lo scopo è quello di ricompattare i Soci, vecchi e nuovi, dispersi e risorti dopo il Covid-19), rinnovare relazioni di amicizia con tutti i simpatizzanti (TUTTI SONO INVITATI ad intervenire), rinsaldare vecchie e attivare nuove collaborazioni con altre associazioni locali.

In questa ‘’festa degli aclisti’’, programmata per sabato 4 settembre prossimo alle 20.30 presso il Teatro dell’Oratorio di Storo, saranno presenti il Museo Grande Guerra della Valle del Chiese di Bersone, la Filodrammatica ‘El Grotél’ di Condino, e l’Associazione Culturale ‘Il Chiese’.

Mentre alcuni esperti parleranno del primo conflitto mondiale, di episodi e vicende realmente accadute nella nostra valle negli anni 15-18 del secolo scorso, il Grotél condinese metterà invece in scena un paio di brevi ma significative rappresentazioni locali in chiave dialettale .

All’Associazione Culturale ‘’Il Chiese’’ compete invece una presenza più defilata, ma non meno sostanziosa. “Essa infatti - sottolinea il suo portavoce e referente Giacomo Radoani - fornirà i 13 volumi di storia locale fra cui tutti gli intervenuti potranno scegliere un libro in omaggio”.

La serata dal nome ‘’RI-TROVIAMOCI’’ sarà arricchita infine con un paio di canti e la lettura di alcuni passi tratti dai diari o memorie relativi alla Prima Guerra Mondiale.