26
Sun, Sep

Storo torna ad animarsi tra appuntamenti tradizionali e nuove proposte

Storo
Typography

 

A Storo quattro avvenimenti di rilievo: 11 settembre l'anteprima di “Cuore Italiano” della poetessa Virginia Grassi, 26 settembre il Raduno degli Alpini e la quarantennale del Servizio Ambulanzieri, 2 e 3 ottobre la sesta edizione del Festival della Polenta

 

STORO. Nell'arco di un mese fino ai primi di ottobre Storo - dopo un periodo sabatico legato al Covid - torna ad appropriarsi di alcuni appuntamenti, sia tradizionali che nuovi.

 

Si inizia sabato 11 di questo mese quando Virginia Grassi avrà modo di proporre il cortometraggio “Cuore Italiano”. La pellicola della durata di circa mezzora avrà tra le varie sequenze la prima Guerra Mondiale, la Regione Basilicata, Storo con le cascate sul Palvico, la Rocca Pagana e Bezzecca.

All'anteprima, ospitata presso Storo & 20 alle Piane, ci saranno protagonisti e comparse. Presenti anche coloro che hanno reso possibile l'evento tra cui il Circolo pensionati dei Voi, gli amministratori locali di allora - Stefania Giacometti, Loretta Cavalli ed Ersilia Ghezzi - e quelli di adesso compreso il sindaco Nicola Zontini nonché Franco Panizza. Sul parterre a dialogare con Virginia la docente Paola Palmucci, la conduttrice Silvia Pasi e la corale Amici del Canto.

 

In concomitanza della rimpatriata alpina di San Maurizio prevista per domenica 26 settembre non solo sfilata, rancio e Santa Messa ma anche il quarantennale del Servizio ambulanzieri in cui si andrà ad inaugurare la nuova sede in Via dei Veneziani.

Una realtà affermata, consolidata, molto professionale e al servizio di tutti il cui referente è Franco Berti.

Siamo quasi 120 volontari, dotati di quattro ambulanze e di un'auto medica, reperibili 24 ore su 24 operando di fatto nell'intera valle del Chiese e anche un po' di Alta Valsabbia” – avverte lo stesso Berti.

 

 

Ultima ma non meno importante, la manifestazione della sesta edizione del Festival della Polenta in programma nei giorni 2 e 3 ottobre. “ Tale evento – tiene a far sapere Luca Comai presidente dell'ente Pro loco del dopo Nicola Zontini – ha riscontrato una crescita continua contando nell'ultima edizione datata 2019 quasi 10 mila presenze”.