04
Sun, Dec

Quattro artisti giudicariesi alla Mostra UCAI in Cattedrale a Trento

Giudicarie
Typography

Inaugurata venerdì 7 ottobre in Cattedrale a Trento la 40a Mostra UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani) allestita nell'Aula San Giovanni, sta riscuotendo un grande successo di pubblico. È l’ennesima affermazione degli artisti che hanno aderito a questa collettiva dal titolo “La Terra”. Preparata con cura dal Direttivo UCAI, sezione di Trento, attraverso 4 incontri in videoconferenza – a partire dal febbraio scorso - con i contributi su cui riflettere di Giuseppe Calliari: “Giardino e Labirinto”; di don Marcello Farina: “La Terra non stanca mai”; di Mastro 7: “La Terra” e di don Marco Morelli: “I linguaggi dei materiali”. Gli artisti e artiste hanno realizzato le loro opere a seconda della propria vena artistica e creatività concretizzando in forme cromatiche o composizioni plastiche le loro idee su di un tema “La Terra” che è più che mai attuale. In un momento dove l’uomo, che la abita, sembra non curarsene, anzi con interventi inadeguati la sta letteralmente deturpando. Che questa Mostra degli artisti UCAI possa diventare – visitandola - uno stimolo a fare tutto il possibile per mantenere questa “Terra” vivibile ancora a lungo.

La mostra è visitabile nell’Aula San Giovanni in Cattedrale tutti i giorni fino a domenica 23 ottobre 2022 nei seguenti orari di apertura: 9.00-12.00|14.30-20.00.

 

E sono ben 25 gli artisti e le artiste che espongono le loro opere nell’Aula San Giovanni e tra di loro ci sono anche quattro ‘giudicariesi’: Udalrico Gottardi di Tione che presenta quattro fotografie di grande formato, Daniela Minerbi con due opere, Margaret Nella con tre opere di arte tessile e Angelo Orlandi del Lomaso che presenta un’opera pittorica da titolo emblematico “Autodistruzione”.

La mostra è visitabile nell’Aula San Giovanni in Cattedrale tutti i giorni fino a lunedì 24 ottobre 2022 nei seguenti orari di apertura: 9.00-12.00|14.30-20.00.

Gli altri artisti sono: Anita Anibaldi, Marco Arman, Licia Bertagnolli, Luigi Bevilacqua, Laura Bonfanti, Chiara Boratti, M.A. Marisa Brun, Carla Caldonazzi, Rita Cench, Mirta De Simoni Lasta, Teresa Delaiti, Tullia Fontana (Lula), Maurizio Frisinghelli, Liberio Furlini, Silvio Magnini, Mastro 7, Daniela Minerbi, Marco Morelli, Lina Pasqualetti Bezzi, Giuliana Pojer, Rita Savino, Camilla Tosetti.

 

Angelo Orlandi scultore e pittore, è nato a Limarò di Lomaso nel 1943, ha trascorso l’infanzia a Villa Banale dal 1984. Frequenta la scuola di scultura all’Istituto Artigianelli di Trento, poi l’Istituto d’Arte a Pozza di Fassa; abilitazione all’Accademia di Brera. È stato insegnante di Discipline Plastiche ed Educazione visiva presso gli Istituti Statali d’Arte di Gargnano del Garda e di Trento. È iscritto all’associazione UCAI di TN dal 1989. Ha allestito mostre personali in Italia e all’estero e partecipato a numerosissime mostre collettive. Oggi ha il suo atelier a Lavis (TN), II° Vicolo Bristol, 4 ove vive.

 Daniela Minerbi nasce in Australia nella città di Sydney. Rientrata in Italia ancora piccina, vive a Bologna, Milano per poi trasferirsi in Trentino dove trascorre una serena fanciullezza immersa nelle splendide montagne della Val Rendena. Spostatasi a Trento frequenta l'istituto Statale d'Arte Alessandro Vittoria e prosegue i studi a Bologna laureandosi in Scienze Agrarie. Sposatasi con Massimo è arrivato il figlio Andrea, per motivi di lavoro si trasferisce da Bologna a Budapest, Monza, Mosca, Vienna per rientrare a Trento nel 2005 dove vive tuttora, alternando lunghi periodi di permanenza a Carisolo.

Daniela è una persona curiosa della vita è questo piacevole girovagare ha arricchito la sua esperienza personale ed artistica portandola a sperimentare sempre nuove tecniche. Lo studio e l'amore per la natura sono la fonte principale della sua ispirazione.

 Margareth Nella è nata a Brighton, Sussex UK da genitori Italiani e ora vive e lavora a Carisolo. Fin da piccola è attratta dalle arti manuali, soprattutto dal cucito. Nel 2000 entra a fare parte di Quiltitalia, l’associazione italiana di quilting e lavori ad ago, e con loro negli anni espone sia in Italia (Bergamo 2012/2016, Torino 2005/2006/2008, Isola d’Elba 2006, Milano 2008) che all’estero in Val D'Argent Francia (2016/2020/2021). Espone in mostre personali a Caderzone Terme (TN) nel 2016 e al Centro Studi Judicaria di Tione (TN) 2011 e nel 2018 in una bi-personale alla Galleria Craffonara di Riva del Garda (TN). Numerose sono le partecipazioni alle mostre collettive in Trentino con gruppi di artisti a Riva del Garda, Madonna di Campiglio, Pinzolo, Terme di Comano. 

Udalrico Gottardi nato a Tione di Trento nel 1950, dopo la scuola dell’obbligo, ha frequentato dapprima la Scuola Professionale ENAIP a Tione conseguendo il Diploma di Congegnatore Meccanico e in seguito l’Istituto Statale d’Arte “Alessandro Vittoria” di Trento diplomandosi Maestro d’Arte nella sezione Arte dei Metalli. Successivamente ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento dell’Educazione Artistica nella Scuola Media. Accanto alla professione di docente, ha sviluppato e approfondito anche la tecnica della ripresa fotografica, attraverso la fotografia analogica e recentemente quella digitale. Maturando competenze adeguate da potergli permettere di svolgere una docenza, nei Corsi Serali per adulti all’Istituto “Lorenzo Guetti” in Tione di Trento, proponendo dei Corsi base di Fotografia. Da qualche anno si dedica al disegno dal vero utilizzando – oltre alle matite – la penna “BIC”. Ha partecipato a Mostre d’Arte collettive nella propria zona in Val Giudicarie: a Pinzolo in estate con esposizioni al Paladolomiti. Recentemente - inverno 2021 - ha esposto una selezione di disegni in bianco e nero realizzati con la penna “BIC”. Negli ultimi anni è stato anche promotore per la costituzione di Circoli Fotografici, nonché rappresentante zonale della UIF e delegato provinciale della FIAF per alcuni anni.