30
Mon, Jan

È stata ultimata la distribuzione del Giornale delle Giudicarie di dicembre da parte della Cooperativa sociale Lavoro, con sede in località Copera a Zuclo.

L'associazione che edita il Giornale delle Giudicarie chiede a chi non lo avesse ricevuto di segnalarlo all'indirizzo di posta elettronica This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure di chiamare il numero della cooperativa: 0465-326420 oppure quello del Giornale delle Giudicarie, 0465322934.

 

Chi lo vuole sfogliare online lo trova qui

 

 

 

La Cassa Rurale torna ad incontrare i propri soci: 5 serate in cui incontrarsi e presentare le iniziative promosse da La Cassa Rurale a favore di associazioni, soci, famiglie, giovani e imprese.




I membri dei Gruppi Operativi Locali guideranno i soci nella lettura del Bilancio Sociale e presenteranno loro i protagonisti delle varie iniziative: numerose le testimonianze di soci, giovani, rappresentanti delle associazioni e delle imprese del territorio che presenteranno le opportunità messe loro a disposizione attraverso i progetti promossi dalla Cassa.

 

Ad accompagnare il tutto i brani di musica contemporanea interpretati dalla Compagnia Musicale Piazza Viva.

 

Si parte il 3 dicembre al teatro di San Lorenzo Dorsino, il 4 dicembre al Paladolomiti di Pinzolo, il 7 Dicembre al palazzetto di Storo, il 10 dicembre al teatro La Rocca di Sabbio Chiese per poi concludere l’11 dicembre a Tione all’auditorium dell’istituto Guetti.

 

Per partecipare alle serate, aperte a soci e loro accompagnatori, è necessario iscriversi recandosi presso gli sportelli, oppure inviando una mail a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o telefonando ai numeri 0465/8796511 – 896510.

 

Per accedere alle serate sarà necessario essere in possesso di Green Pass.



 

GIUDICARIE. Un’opportunità speciale per il Natale. Insieme allo storico marchio di dolci Tre Marie, anche quest’anno Emergency ha realizzato un panettone speciale.

 

Dal peso di 1 kg, è realizzato con un processo curato di 72 ore di lenta lievitazione, tre impasti, lievito madre Tre Marie, farina da grano 100% italiano, arricchito con uvetta sultanina ancora più morbida e polposa, profumati scorzoni canditi d’arance siciliane e pregiati cubetti di cedro Diamante, per un gusto pieno e ricco. Inoltre ha la tipica forma bassa dell’autentica ricetta tradizionale milanese, con taglio a “stella” a otto punte per esaltarne la sofficità e la fragranza.

 

Un panettone fatto per bene” è un’occasione unica per contribuire con 15 euro alla

realizzazione dei progetti umanitari di Emergency e per testimoniare l’impegno a favore delle persone che quotidianamente l’associazione cura e assiste dal 1994.

 

 

 

Si potrà acquistare ai banchetti del Gruppo Volontari delle Giudicarie di Emergency.

Il 4 dicembre a Ponte Caffaro, dalle 9:00 alle 12:30, presso il parcheggio di fronte alla chiesa

Il 4 dicembre a Pinzolo, dalle 10:00 alle 19, in Piazza Carera nella casetta della

manifestazione ‘L’inverno è Pinzolo’.

L’8 dicembre a Pieve di Bono, dalle 9:00 alle 12, davanti alla Pro Loco.

 

Lo si può inoltre acquistare direttamente sul sito https://shop.emergency.it/it, dove si trovano anche tante idee belle e buone per i pensieri natalizi!

 

Previste modifiche per il trasporto pubblico in relazione alla chiusura della strada statale 237 del Caffaro fra Ponte Arche e Sarche. Come noto, il tratto posto tra la località Ponte dei Servi e la galleria Balandin sarà interdetto al transito dalle ore 8.30 di venerdì 26 novembre e fino alle ore 18.00 di lunedì 29 novembre (salvo imprevisti) per consentire la bonifica della parete rocciosa a monte della sede viaria.


La Provincia autonoma di Trento informa che a causa della chiusura Trentino trasporti ha previsto di mantenere i collegamenti principali (in particolare per il trasporto degli studenti) prevedendo l’effettuazione del collegamento da e per Trento transitando attraverso la statale 421 (Passo del Ballino). In ragione di ciò le corse interessate accumuleranno sensibili ritardi (superiori all’ora) e non saranno garantite le coincidenze, mentre la fermata di Terme di Comano è sospesa.

Qui per il comunicato di Trentino trasporti con le corse soppresse/modificate. Si precisa che i collegamenti per gli alunni che frequentano la scuola media sono garantiti così come i servizi individualizzati per soggetti diversamente abili, quest’ultimi con inevitabili ritardi.

 

GIUDICARIE. Domenica 28 novembre, la neve imbianca tutte le valli Giudicarie. Più di 100 anni fa Ada Negri (1870-1945) – poetessa, scrittrice ed insegnante italiana originaria di Lodi, prima donna ammessa all'Accademia d'Italia – durante uno dei suoi numerosi soggiorni a Campo Lomaso dedicava questa poesia alla neve:

 

 

Cade la neve: tutt'intorno è pace

 

Sui campi e sulle strade;
silenziosa e lieve,
volteggiando, la neve
cade.

 

Danza la falda bianca
nell’ampio ciel scherzosa,
poi sul terren si posa
stanca.

 

In mille immote forme
sui tetti e sui camini,
nei cippi e nei giardini
dorme.

 

Tutto dintorno è pace:
chiuso in un oblio profondo,
indifferente il mondo,

tace. 

 

 

ADA NEGRI

Ada Negri, poetessa della prima metà del '900 (Lodi 1870 - Milano 1945), respirò l'aria della piana lomasina e ne fissò l'essenza con l'inchiostro sulla carta.

La "maestrina di Lodi", nata da famiglia umile e disagiata,  riuscì ben presto a mettersi in luce con le sue opere (Fatalità 1892, Tempeste 1893, Maternità 1904) e ad occupare un posto di primo piano nello scenario letterario nazionale, diventando la prima donna d'Italia a fare parte dell'Accademia (1940). Spinta inizialmente da ardori e rivendicazioni socialiste, ben presto si raccolse delusa in una dimensione più intima e personale (Dal profondo 1910, Esilio 1914, ecc.), fino ad approdare ad una concezione cristiana e spirituale (Vespertina 1931, Il dono 1935-36, ecc.). Tale conversione è il risultato di un percorso intrapreso da Ada Negri con il conforto della parola di padre Ermenegildo Bonavida, priore del convento di Campo Lomaso, nel periodo che la poetessa trascorse come ospite dell'amica e contessa Thea Rasini a Castel Campo. Se da una parte sono stati i colori, i profumi, le genti e i suoni di questa terra a permettere ad Ada Negri di raggiungere la tanto aspirata serenità, dall'altra, sono proprio tali elementi a dover ringraziare la poetessa per averli resi eterni attraverso le sue poesie.

 

 

Il 20 novembre si è celebrata la Giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Anche per quest’anno, la cooperativa sociale Incontra ha promosso la seconda edizione di «#nonpuoinonvedere». Una campagna di sensibilizzazione sul territorio che si è concretizzata nell’allestimento e nella decorazione di piazze, comuni, scuole, asili, negozi con palloncini gialli e parallelamente ha previsto il coinvolgimento dei bambini e ragazzi frequentanti i centri per minori gestiti dall’ente, proponendo loro dei laboratori a tema, che sono stati pubblicizzati tramite i canali social di Incontra.

L’obiettivo è stato quello di fornire spunti di riflessione e di attenzione su una tematica tanto delicata quanto attuale, ribandendo la necessità di un impegno universale per la tutela dei diritti sacri e inviolabili di ragazzi e bambini e stimolando gli stessi soggetti a promuovere in autonomia iniziative, momenti o corner dedicati alla giornata.

 

 

È stata questa l’occasione per l’avvio del progetto “Alla scoperta del nostro territorio”, finanziato dalla PAT e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. A fare da capofila è stata la Scuola dell’Infanzia di Tione “Don Giovanni Failoni”, con la collaborazione della Scuola dell’Infanzia di Roncone, della Scuola dell’Infanzia di Breguzzo e Bondo, della SAT di Tione e delle Miniere di Darzo, con il supporto dei Comuni di Tione e di Sella Giudicarie.

In modo particolare, la prima iniziativa di questo corposo progetto si è focalizzata sul diritto di ogni bambino e bambina ad accedere a delle letture di qualità, attraverso l’incontro formativo per insegnanti, educatori e genitori, che si è svolto online in data 18 novembre 2021 e ha riscontrato una buona partecipazione. L’ospite e conduttrice della serata è stata la dottoressa Silvia Blezza Picherle, laureata in Pedagogia, che ha lavorato per 14 anni presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Trieste in qualità di insegnante-ricercatrice nell’ambito della Letteratura per l’infanzia e che da decenni svolge corsi e ricerche qualitative sul campo per formare lettori motivati e competenti.

I prossimi due momenti di confronto e di lettura ad alta voce di albi illustrati di qualità sono stati organizzati grazie alla collaborazione con la Biblioteca di Tione. Sabato 27 novembre, dalle 10:30 alle 11:30, per genitori e bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni mentre venerdì 3 dicembre, dalle 16:00 alle 17.00, per genitori e bambini di età compresa tra i 7 e i 9 anni. Entrambi gli incontri si svolgeranno presso la biblioteca di Tione, è gradita la prenotazione e in ottemperanza alle normative anti Covid vigenti verrà richiesto il green pass. Questo progetto, che unisce il valore dei diritti e la potenza della lettura in collaborazione con le realtà locali, è mirato a dimostrare come solo la narrativa di qualità, a differenza di quella commerciale, sia in grado di soddisfare i bisogni profondi e a volte silenti di bambine/i e di ragazze/i.

Attraverso narrazioni “belle” sotto il profilo tematico, stilistico e iconico, dove i personaggi sono delineati con uno spessore psicologico profondo e verosimile, i piccoli e giovani lettori trovano alimento per costruire la propria individuale e originale identità personale. Si tratta di una letteratura, quella di qualità, che per sua natura contrasta e previene ogni tipo di stereotipo, anzi valorizza le molteplici forme di diversità individuale.

 

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L’ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE NELLA FIGURA PROFESSIONALE DI ASSISTENTE AMMINISTRATIVO/CONTABILE - CATEGORIA C -

livello BASE – Pos. Retributiva 1^

Le domande dovranno pervenire presso gli uffici amministrativi della Comunità delle Giudicarie in Via P. Gnesotti n. 2 a TIONE DI TRENTO entro e non oltre

le ore 12.00 del giorno 14 DICEMBRE 2021.

 

Requisiti richiesti:

TITOLO DI STUDIO:

 DIPLOMA DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO DI DURATA

QUINQUENNALE.

Al concorso possono partecipare tutti coloro che alla scadenza del bando abbiano compiuto il 18° anno di

età e siano in possesso della patente di guida di categoria B.

Tutti i requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel

bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione.

Copia del bando è pubblicata sul sito della Comunità delle Giudicarie – www.comunitadellegiudicarie.it

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso gli uffici al n. 0465/339555.

More Articles ...